Home page
 


Links
Home page
ARTIST'S INFO
GAIA CUATRO: Kaneko, Di giusto, Buschini, Yahiro 
 
ASKA KANEKO: VIOLINO
GERARDO DI GIUSTO: PIANOFORTE
CARLOS 'EL TERO' BUSCHINI: CONTRABBASSO
TOMOHIRO YAHIRO: PERCUSSIONI

L'intensità e il carattere ardente della musica argentina insieme alla raffinata tradizione musicale giapponese compongono la materia prima di questo quartetto eccezionale, nato dall'incontro tra due dei musicisti più emblematici della scena jazz giapponese e due musicisti argentini particolarmente inventivi della scena europea.
La virtuosità mozzafiato della violonista Aska Kaneko - star del jazz nel suo paese d’origine - é seguita dalla scrittura sofisticata e infuocata delle composizione di Gerardo Di Giusto ,Carlos “el tero” Buschini e Aska kaneko, per formare un tutt'uno dall' equilibrio perfetto , e la ritmica sottile tesse il sorprendente dialogo tra il bassista Carlos "El Tero" Buschini ed il percussionista Yahiro Tomohiro. Quattro musicisti che portano l'arte dell'improvvisazione all'eccellenza, con una libertà tonale agli antipodi delle convenzioni stabilite, lavorando alla definizione di una musica totalmente inedita, ma allo stesso tempo sorprendentemente familiare grazie alla sua la naturalezza ed eleganza.
L’improvvisazione jazz tra musicisti che provengono dal Giappone e che va alla ricerca di un’incontro con l’Argentina potrebbe sembrare un sacrilegio, o quantomeno un’illusione stonata. Ma il quartetto Gaia Cuatro ha fatto cambiare idea a molti durante la sua carriera.
I ritmi che il quartetto Gaia Cuatro porta sul palco sono quelli del folklore argentino: chacarera, baguala, zamba, ma suonati con uno stile jazz, venato di funk e preziosismi tipici della contaminazione.
Un risultato gradevole per la sua capacità di costruire un ponte tra culture musicali che, solitamente, faticano a dialogare. Sembra che non abbiano nulla in comune. Anzi, non hanno nulla in comune, sono proprio loro a dirlo:” Ci dividono la lingua, le abitudini, il cibo. A volte anche i gusti. Ci sono dei momenti che stiamo zitti per ore, perché abbiamo difficoltà anche nel parlare”. È la passione per la musica ad unire questi due argentini (Gerardo Di Giusto al piano e Carlos “El Tero” Buschini al contrabasso e basso) e il loro partner giapponesi (Aska Kaneko, l’unica donna del gruppo, vocalist e violino e il percussionista Tomohiro Yahiro).
La serata è una sinusoide di brani, tutti composti da loro, alcuni con inserti della voce acuta della violinista e conclusione inattesa.


The intensity and the hot feeling of Argentine music together with refined musical Japanese tradition compose the raw material of this exceptionl quartet, born from the meeting of two of the most emblematic musicians in the Japanese scene and two Argentine inventive musicians of the European jazz scene.
Breathtaking virtuosity of Aska Kaneko (violin) - jazz star in her native country - is fallen by the sofisticated and hot writing of the compositions of Gerardo Di Giusto ,Carlos “el tero” Buschini and Aska kaneko, to form the whole perfect balance, and the rhythmic base weaves an unbelieveble dialog between Double bass player Carlos "El Tero" Buschini and percussionist Yahiro Tomohiro.
Four musicians that bring the art of improvisation over the top, with a tonal freedom very far from established conventions, working to a definition of completely new music, but at the same time very familiar thanks to its naturalness and elegance.
Improvisation between musicians from Japan searching for a meeting with Argentina could seem a sacrilege or an untuned illusion. Gaia Cuatro have made many people change idea during its career.
The rhythm presented on stage are typical argentine rhythm: chacarera, baguala, zamba, played in a jazz style influenced by funk and typical contaminated sound.
A nice result for its ability to build a bridge between these two musical cultures, that usually have difficulties in dialog. It seems they have nothing joint. Maybe they have really nothing, musicians says"Language, habits, food divide us. Sometimes also preferencies. There are moments where we don't say a word because we have difficulties in language." It's our passion for music that merge these two argentine musicians (Gerardo Di Giusto piano and Carlos “El Tero” Buschini bass and double bass) to their japanise partners (Aska Kaneko, the only woman in this group, vocalist and violin and the percussionist Tomohiro Yahiro).
The concert is a sine wave of original compositions with some inserts of the high voice of the violin player and an unexpected end.
 
   
Related News
 
Gaia Cuatro, alcune date in Italia della tournè dei Gaia Cuatro, novembre 2014... 11/11/2014
 
   
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380