Home page
 


Links
Home page
ARTIST'S INFO
Paolino Dalla Porta 
 
Contrabbasso.
Nato a Mantova il 25-7-1956, inizia a suonare la chitarra a 10 anni studiando musica privatamente. Dal 1972 al '78 studia chitarra classica presso la "Scuola Civica di Milano" e contemporaneamente si dedica alla musica jazz. Ha frequentato í corsi di composizione contemporanea tenuti dal M° Ivan Fedele presso la "Scuola Civica di Milano - Sez. contemporanea". Dal 1977 suona il contrabbasso.
Attivo sulla scena jazzistica italiana dal 1978, in questi anni ha suonato e collaborato con numerosi musicisti e gruppi nazionali ed internazíonali tra i quali: Dave Liebman, Lester Bowie, Michel Petrucciani, Kenny Wheeler, Billy Cobham, Paul Bley, Aldo Romano, Enrico Rava, Lee Konitz, Don Cherry, Mick Goodrick, Tony Oxley, Mal Waldron, Leroy Jenkins, Glenn Ferris, Massimo Urbani, Oliver Lake, Franco D'Andrea, Ran Blake, Nexus, Antonello Salis, Jimmy Owens, Daniel Humair, Maurizio Giammarco, Don Moye, Paolo Fresu, David Friedman, Tiziana Ghiglioni, Manfred Schoof, Flavio Boltro, Roberto Gatto, Misha Mengelberg, Han Bennik, Bill Elgart, Grande Orchestra Nazionale, Richard Galliano, Francis Bebey, Dominique Pìfarely, Claudio Fasoli, Kurt Rosenwinkel, David Murray, Dave Burrel, Adam Nussbaum, Paul McCandless, Stefano Battaglia, Sainkho Namtchylak, John Taylor etc.
Ha partecipato a varie rassegne e festival internazionali di jazz quali: Pisa, Grenoble, Clusone, Wien, Chicago, Roccella Jonica, Rive de Geres, Koln, Biennale di Venezia, Le Mans, Zurich, Cagliari, Ciack-Milano, Padova, Montpellier, Pompei, La Spezia, Maastricht, Sanremo, Reggio Emilia, Calvì, Atina, Genova, Noci, Bolzano, Nevers, Trento, Ravenna, Pescara, Berchidda, Siena, Maribor, Ivrea, Vignole, Fano, Chur, Verona, Umbria Jazz, Biennale di Zagabria, Iseo, Vicenza etc.
Con lo spettacolo multimediale "Far away wave" (Elena Ledda, Lester Bowie, Sandro Satta etc.), ha compiuto una tournee in Australia nel 1988, suonando a Sydney, Melbourne e Brisbane ed un tour negli Stati Uniti nel 1989 al "Simphony Space Theatre" di New York e al "World Festival" di Atlanta.
Nel 1995, con il quartetto di Alain Brunet, ha compiuto un tour in Polinesia Francese.
Ha suonato inoltre in numerosi jazz clubs e teatri in Francia, Svizzera, Germania, Olanda, Inghilterra, Spagna, Russia, Portogallo, Lussenburgo e Slovenia.
Collaborazioni teatrali e coreografiche con Tino Schirinzi, Teri Weikel, Paolo Ciarchi, Roberta Palmieri, Renato Carpentieri.
Ha collaborato con compositori di musica contemporanea ed elettronica quali Carlo Boccadoro, Bruno DeFranceschi, Oliviero Lacagnina, Franco Maurina.
Nel 2000 ha composto e arrangiato le musiche per il film "Domenica" di Wilma Labate, selezionato per il Festìval di Berlino.
Nel 1977 ha composto ed eseguito (insieme a Luca Francesconi e Riccardo Luppi) la musica per il documentario televisivo "Magia d'Africa" di Achille Mauri.
Dal 1993 è docente di contrabbasso e musica d'insieme presso i Corsi di Perfezionamento Musicale (CPM) e ai Seminari estivi di Siena Jazz.
Ha tenuto inoltre masterclass di strumento ed improvvisazione a Milano, Vicenza, Parma, Bari, Firenze, Palermo, Salò, Marsala, San Vito lo Capo (Tp), Fermo.
Oltre ad una intensa attività di free lance, Dalla Porta è anche leader di vari progetti musicali, dal duo al settetto, per i quali compone brani originali.
Ha partecipato inoltre alla realizzazione di una settantina di dischi (LP e CD) di cui quattro a proprio nome ed una decina come co-autore. Nel 1994 il suo disco "Tales" è stato recensito con quattro stelle dalla prestigiosa rivista americana di jazz "Down Beat".

Double bass.
Born in Mantua in 1956, Paolino Dalla Porta first studied guitar, but by the end of the '70s he was active as a bassist on the national jazz scene. Working as a member of some key groups in the Milan area (D.O.M. Alia Orchestra, Nexus), his strong support and melodic feeling was sought after by pianist Arrigo Cappelletti, saxophonist Claudio Fasoli, and vocalist Tiziana Ghiglioni. Since 1988, he has led his own quartet which can be heard on the Splasc(h) release Canguri Urbani. Dalla Porta became one of the most internationally known Italian musicians, touring the U.S. and Australia with the Far Away Wave project — inspired by Sardinian music and including Lester Bowie — and touring French Polinesia with Alain Brunet in 1995.
His long-standing collaboration with excellent pianist Stefano Battaglia resulted in a string of CDs of various inspiration: playing Bill Evans compositions with drummer Aldo Romano (Splasc(h), two CDs 1992/1993), original tunes with Kenny Wheeler and Larry Elgart (Tales, Soul Note 1993), and freely improvising with French violinist Dominique Pifarely (Triplicity, Dischi della Quercia 1993) and British free drummer Tony Oxley (Sulphur, Splasc(h) 1993).
With drummer Fabrizio Sferra, he recorded several CDs dedicated to contemporary jazz repertoire featuring compositions by Ornette Coleman, Eric Dolphy, Egberto Gismonti, Charlie Haden, Steve Swallow, and more (The Book of Jazz, Symphonia 2000); they also hold a Trio workshop for young piano trios in Siena. His strong, muscular phrasing and his melodic style are spotlighted in his group offering, Esperanto (Splasc(h), 1996) with Riccardo Luppi on sax and flute, and in an unusual duo with reed player Tino Tracanna, Nudes (Splasc(h), 1999). As a composer he created delicate melodies rich in inflections from world music, and the variety of atmosphere inspired by the widely different improvising styles of the two wind players is the best proof of Dalla Porta's flexibility and musicality.
 
   


Related products
  3 of vision: doublebass, kalimba
Acrobats: doublebass
Francesco Cafiso 4out: double bass
Initiation: doublebass
Right together: doublebass
Stilus Q: double bass
 
     
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380