Home page
 


Links
Home page
ARTIST'S INFO
Daniele Sorrentino 
 
Daniele Sorrentino nasce a Napoli, il 23/11/1980, giorno indimenticabile perché mentre nasceva era in atto un terribile terremoto. Figlio e nipote d'arte, suo padre pianista, il nonno mandolinista e uno zio tastierista. Alla tenera età di quattro anni inizia a studiare violino. Dopo qualche tempo lascia per riprendere all'età di 12 anni e studia ancora violino per quattro anni.

Nel frattempo, pur essendo giovanissimo, entra a far parte dell'orchestra del padre Tony Sorrentino, collaborando in tutti i lavori musicali e teatrali dell'attore Giacomo Rizzo, di Tommaso Bianco, Lello Giulivo e altri. Fa esperienza di turnista nelle sale discografiche. E' compositore e arrangiatore anche di musica leggera.

Improvvisamente, dopo aver assistito a un concerto di Herbie Hancock con Dave Holland decide di intraprendere lo studio del contrabbasso e lo fa seguendo i corsi del M° Gianluigi Goglia e i seminari del M° Dino Massa e altri.

Ha partecipato al corso di musica d'insieme con il M° Michele di Martino.

Nel 1997 iniziano le esperienze con vari gruppi jazz, che gli permettono di confrontarsi con alcune tecniche e conoscenze musicali.

Nel 2000, con il fratello maggiore Massimo, chitarrista formano il "Sorrentino quartet Jazz" con Andrea Rea al pianoforte e Elio Coppola alla batteria. Il quartetto si fa subito notare dal panorama jazzistico partenopeo, partecipando al "Premio Petrucciani" (ripresa anche da RAI 3) dove la commissione formata da: Marco Zurzulo, Antonio Onorato, Francesco D'Errico e altri, decretano la vincita di Daniele Sorrentino come miglior musicista, (per essersi distinto nella particolare bravura solistica). Da quel momento sono emerse la bravura e la determinazione dei singoli elementi, non ché il gioco forza dei quattro insieme.

Dopo essere stato allievo di D. Massa, instaura con lui, anche un rapporto di stima e di collaborazione. Infatti entra a far parte del trio di Dino Massa al piano e Claudio Romano alla batteria. Altre collaborazioni: con Oscar Montalbano chitarrista, Claudio Borrelli batterista, Rocco di Maiolo sassofonista anche della Marco Zurzolo Band.

Partecipa a varie trasmissioni televisive con la Big Band diretta dal M° Lorenzo Hengeller.

Nel marzo del 2003 partecipa al seminario di Stefano Bollani nel locale jazz "Around Midnight".

Nel giugno 2003 si esibisce con il suo quartetto sul palco di Pomigliano, precedendo gli "Aires Tango". In questa occasione ha modo di conoscere Javier Girotto.

Con il tempo l'ammirazione cresce fino diventare stima e amicizia, al punto che Daniele gli chiede di scrivere le note di copertina per il suo 1° CD di musiche originali, composte e arrangiate da lui, dal titolo:Around Naples (Di prossima uscita).

In questo contesto Javier Girotto, oltre ad essere un grande musicista ha dimostrato di essere una persona eccezionale, per il modo semplice con cui si porge e si relaziona agli altri. Un modo di fare, tipico, solo dei veri grandi Artisti.

Sempre nel 2003 il 5 settembre, partecipa con il suo gruppo, alla V° "Rassegna Nazionale del Cilento" "Jazz, Teatro e Dintorni".

Il 1 luglio 2004. Partecipa al concorso di Baronissi Jazz e vince il 1° premio cat. emergenti con il "Sorrentino Quartet". Il Presidente del concorso é il M° Giovanni Tommaso, pronostica un grande futuro ai quattro musicisti del gruppo.

Numerose sono le richieste di collaborazione, tra queste: Tonino Esposito (fisarmonicista, proveniente da New York ma di origine italiana) il 12/07/2004 lo porta a esibirsi con lui al Pomigliano Jazz, con un omaggio a con Gorni Kramer.

A fine settembre 2004 si recherà in Spagna e in Olanda per una serie di concerti, omaggiando "Chet Becker" con "Castaldo quintet".

Alterna il suo quartetto jazz con gli "Elephant & Castle" dove è parte integrante esibendosi con il basso elettrico, in un repertorio inedito di world's music.

Il 25 luglio 2004, si è esibito con la suddetta formazione, alla Città della scienza a Napoli. E sempre con gli "Elephant & Castle" il 4 novembre si è recato a Barcellona per un concerto.

Tra i vari progetti, anche uno con il padre, che (per l'occasione suonerà la fisarmonica) e li vedrà impegnati all'estero nella formazione allargata di Sorrentino quintet.

Nonostante i numerosi impegni, Daniele Sorrentino mantiene l'appuntamento con i suoi allievi nel laboratorio musicale di "Punto Musica" a Somma Vesuviana, dove insegna basso elettrico.
 
   


Related products
  Arioso: doublebass
 
     
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380