Home page
 


Links
Home page
ARTIST'S INFO
Kate Worker 
 
Da sempre attratta fortemente da tutte le forme comunicative e d'arte, studia danza classica a
cominciare dall'età di 5 anni e poi contemporanea e teatro danza fino all’età di ventanni.
Contemporaneamente, spinta anche dalla forte passione per la musica e il canto, comincia anche la
collaborazione con musicisti palermitani come cantante pop rock con un repertorio internazionale brit
e irlandese e si esibisce nei locali di Palermo e periferia.
Si trasferisce in UK a metà degli anni novanta, dove continua la propria collaborazione artistica nella
provincia di Brighton e poi Bristol, maturando la propria conoscenza del repertorio pop rock inglese e
irlandese di quegli anni.
Nei primi anni 2000, tornata a Palermo, inizia la propria attività di cantautrice di brani brit-pop e viene
selezionata come voce solista da SOL MUSIC 2000 e partecipa con la Sua band "Brainwash" alla
Manifestazione, esibendosi dal vivo, con alcuni dei brani inediti scritti in lingua inglese da Kate stessa,
prodotti, arrangiati e mixati dal musicista Maurizio Curcio, in collaborazione col chitarrista Davide
Chiarello ed eseguiti dal vivo anche insieme al bassista Aldo Messina.
Due dei brani inediti “Do You” e “Three Days” vengono riportati nella compilation in cd prodotta da
SOL MUSIC.
Selezionata dallo scrittore lombardo Fabio Palombo, si esibisce a Palermo a favore della raccolta
fondi per Emergency, nel dicembre 2013, in occasione della decima tappa della tournè italiana
dell'artista- come cantante solista, accompagnando il suo reading letterario musicale dei Traindogs,
con brani del proprio repertorio internazionale ed italiano, arrangiati in chiave jazz per chitarra acustica
ed armonica cromatica insieme ai due musicisti palermitani Simone Ferrara e Davide Rinella.
Nel dicembre 2013 arriva in semifinale al Premio Randisi con due brani della tradizione jazzistica
standard arrangiati per piano e voce da Joe Gagliardo
Ha frequentato La Scuola Europea di Jazz The Brass Group per Quattro anni e fino al giugno 2017.
Due volte si esibisce, nell’aprile 2016 e nel maggio 2017, all’interno della rassegna “Martedì in JAZZ”
insieme al suo quintet presso il Blue Brass Jazz Club di Palermo riscuotendo successo di stampa e
pubblico.
Il 23 Luglio 2016 partecipa alla VI Edizione del Concorso Vocale “The Voice” “My Way Festival”
vincendo il primo premio che Le ha dato accesso al Jazzit Festival Nazionale a giungo 2017.
Tra le collaborazioni attuali più importanti, merita di essere menzionato il progetto di recente
formazione “INDUE” con il Maestro Riccardo Randisi, pianista dell’Orchestra Jazz Siciliana e
certamente uno tra i più virtuosi musicisti del panorama nazionale, che vede l’esecuzione per piano e
voce, di un repertorio squisitamente contaminato e trasversale costituito sia da standard della
tradizione jazzistica che interpretazioni originali di brani appartenenti al panorama pop internazionale.
Ad ottobre 2016 si esibisce in duo con Riccardo Randisi all’interno della rassegna jazzistica dedicata a
Pete Rugolo a San Piero Patti in provincia di Messina.
Insieme si sono esibiti per il Castelbuono Jazz Festival scorsa edizione e la rassegna In September”
degli amici della Musica al Real Teatro di Santa Ceclia lo scorso settembre insieme a Giuseppe Urso
alla batteria e Marco Zammuto al contrabbasso e durante le jam musicali organizzate in occasione di
PALERMO JAZZ 2017 ad ottobre.
Col nickname di Kate Worker, continua la propria collaborazione musicale con svariati musicisti del
panorama jazzistico e non solo Siciliano; grazie per l’appunto al background trasversale maturato.
 
   


Related products
  A waltz for you: vocals
 
     
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380