Home page
 


Links
Home page
ARTIST'S INFO
Mauro Negri 
 
Mauro Negri č nato a Mantova nel 1966, cittā nella quale ha compiuto i suoi studi classici, diplomandosi in clarinetto con il Maestro Giovanni Bertolini. In questo periodo di studi accademici ha portato avanti una fitta attivitā concertistica esibendosi in duo ed in altre formazioni cameristiche con il pianista Marino Nicolini.
Tuttavia bisogna sottolineare che č con il saxofono, praticato in tutta la sua gamma, che ha iniziato a riscuotere notevoli consensi sia a livello nazionale che all'estero; lo studio del repertorio jazzistico ha fruttato al musicista parecchi premi e riconoscimenti.
Nel 1984 (appena diciottenne) si classifica secondo al concorso per primo sax indetto dalla R.A.I. di Milano, con la cui orchestra ha collaborato per alcuni anni; nel 1985 viene giudicato ''miglior musicista assoluto'' al concorso nazionale ''Viva i Giovani''; nello stesso anno vince il primo premio al Concorso Nazionale per saxofonisti di Agliani d'Asti e successivamente viene giudicato ''miglior talento'' dalla rivista ''Fare Musica''.
Nel 1989 viene chiamato a tenere un seminario su John Coltrane al Teatro Nuovo di Verona ed incide il suo primo disco per la Splasch Records intitolato ''Patarau''.
Nel 1992 vince il premio ''Top Jazz'' come miglior talento italiano e nel 1993 viene votato ''miglior nuovo talento italiano'' dalla rivista specializzata ''Musica Jazz''.
Successivamente incide un disco come solista per l'etichetta ''Sentemo'' intitolato ''Piku'' che lo vede anche in veste di arrangiatore. Contemporaneamente forma un trio con il chitarrista Sandro Gibellini ed il pianista Paolo Birro che vince il premio Barga Jazz 1992 e che produrrā due C.D., ''Funny Men'' e ''The Tender Trap'' usciti rispettivamente per ''Le Parc'' e ''Velut Luna''.
Dal 1996 ha costituito il ''Mauro Negri S.F.Group'' con il quale ha registrato un C.D. per la Splasch Records intitolato ''So funky'': fanno parte del gruppo Bebo Ferra alla chitarra, Christian Mejer alla batteria, Fiorenzo Delegā al basso elettrico, M.N. al clarinetto ed Enrico Rava ospite speciale. Il quartetto si č esibito in numerosi festival italiani come ''Iseo Jazz'', ''Jazz Italia'', ''Merano Jazz'', ''Mantova Jazz'', ''S.Severo'', ''Suzzara Jazz'' ed ''Ovaro Jazz''.
Nel 1999 il quartetto ha prodotto un CD live al MJF dal titolo ''Apogeo''.
Attualmente Mauro Negri č membro fisso nel quartetto del batterista francese Aldo Romano, con il quale ha tenuto concerti a Parigi, Monaco, Hong Kong, Oporto, Guadaloupe ed Amiens. Con questa formazione ha registrato un C.D. uscito per l'etichetta ''Label Bleu'' intitolato ''Corners''.
Nell'Ottobre del '98 ha fatto parte dell'Orchestra Accademica Della Scala per due concerti con Enrico Rava, Giovanni Tommaso, Gato Barbieri e Jimmy Cobb.
Con Enrico Rava ha registrato un C.D. uscito con il numero di Ottobre '98 della rivista ''Musica Jazz'' dal titolo ''Certi angoli segreti'' e nell'Aprile '99 ha registrato insieme a Roberto Gatto, Giovanni Tommaso, Stefano Bollani e Barbara Casini un altro C.D. di Enrico Rava dal titolo ''Vento'' per la ''Label Bleu''.
Relativamente all'attivitā concertistica va ricordato che ha suonato con nomi tra i pių rappresentativi del panorama jazzistico mondiale: Kenny Wheeler, Billy Cobham, Albert Mangesldorff, Lee Konitz, Sal Nistico, Tony Scott, Steve Lacy, Paul Jeffrey, Jimmy Coob, Gato Barbieri, Tommy Turrentine, Manfred Schoof, Kim Klark, Marc Abrahms, Natalie Cole, Enrico Rava, Paolo Fresu, Furio Di Castri, Paolo Pellegatti, Franco D'Andrea, Enrico Intra, Tullio De Piscopo, Ares Tavolazzi e Franco Cerri.

Born in Mantova in 1966 where he attended to diploma in clarinet but it was with the saxophone that he began to have a great consent both in Italy and abroad. Actually the study of the jazz repertoire, most of all with the clarinet, gave to Mauro Negri a lot of awards and reviews: in 1984 (just 18 years old) he was ranked the second best first sax in the competition by RAI in Milan, and with the RAI orchestra he collaborated for several years; in 1985 he was considered "the best absolute musician" at the national competion "VIVA I GIOVANI".
Then he was considered the best talent by "FARE MUSICA" magazine . In 1992 he won the prize "TOP JAZZ" as the best Italian talent.
As regard to his concert activity we have to remember that he played with some of the most representative jazz musicians all over the world: Aldo Romano, with whom he has been playing since '98 in the French group "Corners", Kenny Wheeler, Billy Cobham, Albert Mangelsdorf, Lee Konitz, Sal Nistico, Tony Scott, Steve Lacy, Paul Jeffrey, Tommy Turrentine, Manfred Schoof, Kim Lark, Marc Abrams, Nataline Cole, Enrico Rava, Paolo Fresu, Furio Di Castri, Franco D'Andrea, Giovanni Tommaso, Enrico Intra, Tullio De Piscopo, Ares Tavolazzi, Franco Cerri, Gato Barbieri, Jimmy Cobb.
 
   


Related products
  A jazz story suite : alto sax
Azurka: clarinet
Casa moderna: alto sax and clarinet
Liquid places: clarinet, alto sax
Note basse: bass clarinet
Recurring dreams: clarinet, solo on track 1
 
     
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380