Home page
 


Links
Home page
 
504 Abjz Fast line
Twice
  M.Francesconi, M.Coclite

   
Distributed by IRD
acquista on-line questo CD
 
With:
Massimiliano Coclite : voice
Michele Francesconi : piano
Paolo Ghetti : doublebass
Alessandro Paternesi : drums
 
 
 
  I due co-leader sono tra le massime recenti espressioni del jazz italiano. Il primo, pianista raffinato, con dalla sua una vulcanicità ed una freschezza artistica non indifferente, una forte identità estetica che partendo dalla profonda conoscenza della tradizione si sviluppa con idee di arrangiamento che lo qualificano come una delle più interessanti realtà dell’ultimo periodo. Massimiliano Coclite , una delle più belle voci maschili in assoluto che siano apparse sulla scena nostrana, dotato di una intensità espressiva sensazionale.
Una ritmica di supporto dalle medesime caratteristiche: tecnica, interplay, freschezza e modernità.
Un disco toccante, in grado di smuovere a dolci emozioni. Arrangiamenti finissimi e di spiccata originalità.
Un disco che suona morbido e diretto risultando di grande piacevolezza, proponendo al contempo idee avvincenti e mai scontate. Un repertorio che spazia da una selezione di brani di Rodgers e Hart ad “arrivederci “ di Bindi , da una commuovente versione di “here, there and everywhere” della premiata ditta Lennon McCartney a “eu sei que vou te amar” di Jobim, da “funny man”di Bill Evans, per finire con “Smile” di Charlie Chaplin.
 
 
 
  The two co-leaders are among the finest examples of Italian jazz of the last period. The first is fine pianist who expresses a considerable dynamism, a fresh art, a strong aesthetic identity that, starting from a deep knowledge of the tradition, unleashes ideas that qualify him as one of the most interesting artist of recent years. Massimiliano Coclite, a stunning male voice, with a dramatic intensity of expression.
A rhythmic support with similar characteristics: technical skills, interplay, modernity .
A moving disc which can move in sweet emotions. Fine arrangements and striking originality.
An album that sounds soft and direct, making it very pleasant, while providing exciting and never predictable ideas. The repertoire ranges from a selection of songs by Rodgers and Hart to italian standard "arrivederci" by Umberto Bindi, from a movingly version of "here, there and everywhere" by Lennon/ McCartney to "six que eu vou love you" by Jobim, "funny man"by Bill Evans, ending with "Smile" by Charlie Chaplin.
 
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380