Home page
 


Links
Home page
 
ABJZ 034
Blue and Green
  Fausto Ferraiuolo trio

   
Distributed by IRD
acquista on-line questo CD
 
With:
Fausto Ferraiuolo : piano
Ivo Parlati : drums
Aldo Vigorito : double bass
 
 
 
  I precedenti dischi del Fausto Ferraiuolo Trio, "The secret of the Moon" e "Guajon" ( pubblicati da DDQ 1997e 2000 ) hanno avuto una calda accoglienza dalla critica e un notevole successo di vendite in Giappone, Francia, etc. A distanza di alcuni anni Ferraiuolo si ripropone con questo nuovo lavoro targato Abeat . "Blue and green" rappresenta il terzo disco in trio di un idea che dura da oltre dieci anni per portare avanti il jazz italiano basato sul senso del racconto, facilmente comprensibile e di grande lirismo, senza dimenticare la scuola americana e la musica "colta".
Un viaggio attraverso le composizioni originali di Fausto Ferraiuolo che rende omaggio a Bill Evans, ma anche ai Beatles, a Gershwin. L'eleganza del tocco, la cura minuziosa con cui sa scegliere le note giuste, l'improvvisare pacato ma non per questo meno capace di calarsi in profondità, la predilezione per situazioni prevalentemente intimistiche fanno di Ferraiuolo uno dei pianisti più personali del panorama italiano. confermando un suo senso del collettivo ed una qualità di scrittura non comune, una coerenza espressiva che è indice dell'esistenza di una cifra stilistica limpida e di una poetica."
 
 
 
  Previuos records by Fausto Ferraiuolo trio,"The secret of the Moon" and"Guajon" ( pubblished by DDQ, 1997 and 2000 ) have been a great success of sale in Italy, Japan and France and also a good welcome by critics. Now Abeat is publishing this new cd entitled " Blue and green". This is the third trio's album about a musical idea that is being going on from more then 10 years and that would continue on the track of an Italian Jazz based on the sense of narration, easily listening and great lyricism, with reminders to the american school and to" modern classical "music . A travel through original compositions by Ferraiuolo, tributing Bill Evans, The Beatles and G. Gershwin.The elegance of the touch, the minute care with which he knows how to choose the correct notes, the peaceful but deeply flow of the improvisation, the predilection for intimate situations, makes him one of the most original pianist of the italian scene, at the same time revealing his sense collective, the quality of his writing and his expressive coherence, a clear index his stylistic and poetics figure."
 
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380