Home page
 


Links
Home page
 
C2 Abjz 154
Con Alma trio meets Jerry Bergonzi
  Con Alma trio & Jerry Bergonzi

   
Distributed by IRD
acquista on-line questo CD
 
With:
Jerry Bergonzi : tenor sax
Mimmo Campanale : drums
Guido Di Leone : guitar
Vito Di Modugno : hammond organ
 
 
 
  Il Sound caratterizzato dall’organo Hammond, sta conoscendo una nuova stagione fortunata e certamente Vito di Modugno è tra i migliori Hammondisti in circolazione, ricordando che è stato eletto tra i migliori organisti al mondo dalla rivista americana “Downbeat”, che la rivista “Musica Jazz” lo ha inserito tra gli specialisti dell’Organo Hammond nell’inserto e cd dedicato alla storia di questo strumento, e che è risultato continuamente vincitore nel 2011, 2012 e 2014 del Jazzit Award come migliore organista italiano. Non sono da meno i suoi coaleaders di viaggio : Guido Di Leone e Mimmo Campanale, tra i principali protagonisti e divulgatori della scena nazionale. Jerry Bergonzi è un punto di riferimento mondiale del sassofono.

“Swing vellutato e privo si smancerie” scrive nelle note di copertina Nicola Gaeta, riassumendo così una delle peculiarità di questo disco. Con Alma trio torna a distanza di 15 anni dal primo lavoro ( targato YVP). Tre tra i migliori musicisti del panorama peninsulare fondono la loro anima con quella del sassofonista americano Jerry Bergonzi, certamente tra i supermusicians della scena internazionale, dando vita ad un progetto denso di inventitva, swing, tecnica smagliante e voglia di divertirsi ; un elemento quest’ultimo che pur sembrando non andare più di moda è in realtà spesso fondamentale per trasmettere quel sentimento che appartiene soprattutto al jazz ( gioioso) del passato e che sentiamo il bisogno di recuperare. Insomma una operazione discografica di alta qualità, che, ne siamo certi, rinverdirà i fasti delle migliori pubblicazioni italiane
 
 
 
  The Hammond organ, is enjoying a new successful season and certainly Vito di Modugno is among the best Hammondisti in circulation, remembering that was voted as one of the best organists in the world by the American magazine "Downbeat" which the italian jazz magazine "Music Jazz "has included him among specialists of Hammond organ in the insert and cD dedicated to the history of this instrument Di Modugno was constantly winner in 2011, 2012 and 2014,2015 Jazzit Award as best Italian organist. Not to be outdone its coaleaders travel,Guido Di Leone and Mimmo Campanale, among the main protagonists and disseminators of the national jazz scene. Jerry Bergonzi is a worldwide reference point of the saxophone.


"Swing smooth and without fuss" as Nicholas Gaeta writes in the liner notes, summing up one of the peculiarities of this record. With Alma trio comes back 15 years after the first job (branded YVP). Three of the best musicians of the peninsular landscape blend their soul with that of the American saxophonist Jerry Bergonzi, certainly among the supermusician of the international scene, creating an inventive project, with swing, dazzling technique and desire to have fun; an element that the latter while appearing not to go out of fashion is actually often crucial to convey that feeling which belongs mostly to jazz of the past and that we feel the need to recover. So a high-quality recording operation, which, we are sure,will be one of the best Italian publications of the currently.